1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Imposta di bollo: Altroconsumo chiede eliminazione soglia minima che penalizza i piccoli risparmiatori

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In attesa che la legge di Stabilità superi anche l’esame della Camera, Altroconsumo pone l’accento sulla non progressività dell’imposta di bollo con la fissazione della soglia a 34,20 euro che va a penalizzare chi ha risparmi più contenuti e ha deciso di investirli.
L’importo minimo previsto nell’attuale testo della legge di stabilità, rimarca Altroconsumo in una nota, colpisce in modo particolare gli investitori con minore disponibilità economica e rischia di diventare vessatorio e anticostituzionale. Altroconsumo ne chiede l’eliminazione a tutela dei piccoli risparmiatori e oggi ha scritto al Presidente del Consiglio Letta, al ministro dell’Economia Saccomanni e ai capigruppo della Camera perché sia abolito l’importo minimo della tassa previsto fino ai 17.100 euro, rendendolo così progressivo rispetto alla somma investita. Su 10.000 euro l’importo reale della tassa non è lo 0,2%, ma lo 0,342%. Su 5.000 euro l’importo reale sale addirittura allo 0,684%.
Dal 1 gennaio 2014 l’imposta di bollo dovrebbe salire dallo 0,15 allo 0,20% (già quest’anno era salita dallo 0,10% allo 0,15%).