Impazza il toto-Bondi: dove volera' il nostro eroe?

Inviato da Redazione il Lun, 10/10/2005 - 13:14
Ogni stagione ha il suo personaggio. Quest'estate la scena è stata tutta per Stefano Ricucci, il gran fuochista di Rcs, fino al giorno in cui non è salita agli onori della cronaca la telefonata notturna tra Giampiero Fiorani, ex ad della Banca Popolare Italiana, e Antonio Fazio, governatore di Banca d'Italia. E adesso che siamo in autunno l'uomo immagine della stagione è il super-commissario, Enrico Bondi. Il gran risanatore della Parmalat non è risparmiato dalla speculazione. Compiuta l'opera a Collecchio, il mercato si diverte a cucirgli addosso nuove missioni. Di quelle che solo lui riesce ad affrontare con esperienza e discrezione. E così impazza il toto-Bondi. C'è chi lo vuole all'Alitalia al posto del decaduto Cimoli, chi lo vede come presidente di garanzia in quel di Lodi, chi lo lancia nella galassia dei ministri, disegnandogli addosso la carica di ministro del Tesoro, chi invece si accontenterebbe di vederlo confermato a Parmalat con un mandato bis. L'interessato si schernisce, confidando agli amici che ultimata la missione a Collecchio si ritirerà al Matto, la sua tenuta vicina ad Arezzo. Uno scenario che però la speculazione non ha previsto. E chissà forse nemmeno lui.
COMMENTA LA NOTIZIA