1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Casa ›› 

Immobili: Tecnocasa prevede discesa dei prezzi intorno al 6% nel 2013

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Anche il 2012 è stato un anno difficile per il mercato immobiliare. Potenziali acquirenti e venditori sono stati accomunati da un generale disorientamento causato dai numerosi interventi per stabilizzare l’economia italiana, tra cui l’introduzione dell’Imu che ha impatto soprattutto sulle seconde case. Chi ha avuto la possibilità di acquistare ha considerato l’abitazione una forma di impiego del denaro più sicura, al riparo dalle instabilità degli investimenti finanziari. Secondo i numeri forniti dall’ufficio studi di Tecnocasa dal 2011 al 2012 il numero di compravendite residenziali ha subìto una flessione a doppia cifra pari a quasi il 26%. 444.018 le transazioni complessive, ben lontane dai picchi del 2006, ma vicine ai volumi della seconda metà degli anni ’80. Che scenario attendersi per il mattone nel corso del 2013? L’ufficio studi di Tecnocasa ipotizza a livello nazionale una discesa dei prezzi delle compravendite compresi tra -6% e -4% (attorno a 410.00 unità). Quanto alle grandi metropoli ci si aspetta una tenuta delle aree centrali, mentre è più difficile che questo accada nelle zone con immobili di qualità bassa, come certe zone popolari e periferiche. “Riteniamo che la prima parte del 2013 possa essere ancora caratterizzata da incertezze e timori che rallenteranno le dinamiche di mercato – affermano da Tecnocasa – nella seconda parte del 2013 potrebbero esserci dei segnali di miglioramento soprattutto se l’economia italiana darà segnali positivi e se i venditori, in particolare coloro che sono ancorati ad una visione di mercato che non è più quella attuale, inizieranno a ribassare i prezzi”. Si potrebbero aprire delle opportunità di acquisto: il calo delle quotazioni che si è avuto nel 2012 e quello che ci sarà nel 2013 consentiranno a coloro che hanno il capitale, o che potranno ottenere un mutuo, un acquisto a prezzi molto vantaggiosi. E questo vale sia per chi acquista la prima casa sia per chi dovrà fare un acquisto migliorativo.