1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Immatricolazioni in Europa: Csp, pesa quadro congiunturale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dicembre amaro per il mercato dell’auto nel Vecchio Continente. Nel mese in esame sono state immatricolate in Europa 1.070.507 vetture con un calo del 3,9% rispetto a dicembre 2004. “Sulla debolezza della domanda di auto in Europa pesa un quadro congiunturale generale certo non caratterizzato da tassi di sviluppo sostenuti”, sottolineano questa mattina i tecnici del Centro Studi Promotor, “anche se vi è da dire che il risultato europeo è migliore di quello degli altri grandi mercati economicamente avanzati (Stati Uniti e Giappone) in cui l’economia cresce con tassi ben più sostenuti che in Europa”. Rispetto al 2004 secondo i calcoli di questi analisti vi è un calo del 10% che è dovuto sia alla crisi di fiducia e ai timori determinati dalle possibili ripercussioni dell’entrata nell’Unione Europea che al fatto che in questa area le immatricolazioni di auto nuove risentono della concorrenza di usato a chilometri zero provenienti dagli altri paesi dell’Unione. Decisamente inferiore la contrazione nei paesi dell’Europa a 15 dove le immatricolazioni sono state 14.105.064, con una contrazione contenuta nello 0,2%, notano i tecnici dell’istituto di ricerche bolognese. “Anche in questa area sulla domanda automobilistica pesa comunque la debolezza della fiducia nelle prospettive dell’economia, penalizzata, oltre che dal caro-euro, anche dal freno alle politiche di sviluppo costituito dai vincoli del patto di stabilità e dalla politica della Banca Centrale Europea”, concludono gli analisti.