1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Immatricolazioni, gennaio in crescita per le due ruote

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Immatricolazioni in rosso, rispetto allo stesso periodo del 2006, per il mondo delle due ruote. Un calo sì, pari al 16,8 ma solo apparente perché, come spiega l’Ancma, i primi tre mesi dell’anno scorso hanno beneficiato delle immatricolazioni di scooter destinati alle Poste italiane. Tuttavia, una volta depurati i dati da questi scooter (10.380 pezzi), il trend delle immatricolazioni diventa in realtà positivo con 27.899 veicoli +20,6% sulle vendite ai clienti finali del gennaio 2006. Le migliori performance arrivano proprio dal segmento scooter che ha messo a segno un +29% con 17.126 veicoli venduti. Incremento più contenuto per le moto con 10.773 pezzi e un progresso del 9,2%. In termini di cilindrate a farla da padrona sono stati gli scooter tra i 300 e 500 cc (+58%) grazie al successo dei nuovi modelli. Mentre le moto confermano un progresso omogeneo delle cilindrate intermedie da 600cc fino a 1000cc, ma sono le oltre 1000 che mostrano un’impennata +52%. I segmenti più importanti proseguono nello sviluppo dei volumi: naked + 1,3%, le sportive in recupero con + 4,4%, enduro stradali +8%, custom +37,9%, turismo +27,7% e supermotard +5,2%. Buone notizie anche per le consegne dei “cinquantini” (50cc) che dopo quasi un anno di arretramento, sono in ripresa a +12.1% con 6.517 veicoli e sembrano pronti a voltare pagina. Il totale complessivo di immatricolazioni e consegne di ciclomotori è pari a 34.416 due ruote a motore +18,8% sul gennaio 2006 (senza i veicoli delle Poste).