1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Immatricolazioni, Fiat protagonista a luglio con la Fiat 500

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Boom di vendite per il mercato delle quattroruote a luglio, mese in cui arriva la prima crescita a doppia cifra del 2007. Stando ai dati ministeriali diffusi ieri il mercato delle autovetture ha registrato oltre 211 mila immatricolazioni (211.475 unità), con un incremento del 10,1% rispetto ai volumi raggiunti nello stesso mese del 2006 (circa 192 mila vetture). In totale, il bilancio da inizio anno al mese scorso sulle nuove registrazioni si avvicina a 1.630.000 unità, oltre 108 mila vetture in più rispetto al saldo dei primi sette mesi dell’anno passato, che in termini percentuali  rappresenta una crescita del 7,1%.


Un mese d’oro per il mercato dell’auto e anche per Fiat. Nonostante la quota del gruppo di Torino sul totale delle immatricolazioni sia indietreggiata dal 31,65% messo a segno nel mese di giugno al 30,498% del luglio 2007, la casa automobilistica non se la passa certo male: è infatti, il 19esimo mese consecutivo in cui ottiene una quota di mercato superiore al 30%. E le soddisfazioni per il Lingotto arrivano soprattutto dalla piccola di casa, la nuova Fiat 500, che a meno di un mese dal suo lancio ha fatto incetta di ordini con 60 mila richieste pervenute.
Notizie positive per la società guidata da Sergio Marchionne arrivano, però, anche da altri modelli. Nella top ten dei modelli più venduti nel mese scorso, spicca Fiat Punto con 17.746 e Panda con 13.151 che agguantano anche nel mese di luglio le prime due posizioni. Dati che mettono in evidenza come il Lingotto stia migliorando la sua posizione e presenza in diversi segmenti di mercato.

Ma a cosa si deve questo buon momento? Queste performance sono dovute principalmente agli incentivi alla rottamazione che stanno sostenendo la domanda compensando anche la debolezza della richiesta di auto aziendali e le ripercussioni sulla propensione ai consumi. Ma non solo. Vi è stata certamente un’accelerazione delle immatricolazioni di auto a concessionari per alimentare il canale del cosiddetto “usato con chilometri zero”.


Per Centro Studi Promotor le indicazioni di fine luglio sono un segnale positivo per l’ultima parte dell’anno. E analizzando le cause di questo buon andamento emerge che a luglio è migliorata l’affluenza di visitatori nelle show room dei concessionari, affluenza che è un elemento molto importante per prevedere l’evoluzione a breve della domanda. Un miglioramento sensibile sia rispetto agli ultimi tre mesi, che, e soprattutto, rispetto al luglio 2006.

 

Avvio di contrattazioni con la marcia ingranata per Fiat all’indomani della diffusione dei dati sulle immatricolazioni di luglio. Il titolo del Lingotto guadagna a Piazza Affari l’1,43%, scambiando a 21,33 euro per azione.