Immatricolazioni auto: Unrae richiama attenzione su falso boom di maggio

Inviato da Micaela Osella il Ven, 02/06/2006 - 09:25
"Il risultato, solo apparente clamoroso, non deve trarre in inganno: le
immatricolazioni del maggio di quest'anno si confrontano con quelle dello
stesso periodo dello scorso anno, che fu caratterizzato da una forte perdita di attività dovuta alla lunga agitazione delle bisarche. I concessionari italiani, pertanto, nel maggio 2005 non poterono consegnare gran parte delle auto ai loro clienti". Questa la vera chiave di lettura secondo Salvatore Pistola, presidente dell'Unrae, l'associazione che rappresenta le case estere operanti in Italia da dare ai dati delle immatricolazioni resi noti ieri sera dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Secondo questo Ministero a maggio le auto nuove immatricolate in Italia sono balzate del +49,5% grazie alle 225.920 immatricolazioni rispetto alle 151.127 unità di un anno fa. Di conseguenza, anche il bilancio dei primi 5 mesi, che registra 1.115.356
immatricolazioni con una crescita del 12,5%, è influenzato dal dato anomalo del maggio di quest'anno.
COMMENTA LA NOTIZIA