Ima: ceduto immobile a società correlata per 19 mln, debito abbattuto di pari ammontare

QUOTAZIONI I.M.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cda di Ima, nell’ambito del programma di spin-off immobiliare di cui è stata data comunicazione nel giugno scorso, ha deliberato l’acquisto, da parte della società correlata Nemo Investimenti, controllata dalla famiglia Vacchi, di uno degli stabilimenti industriali del gruppo IMA. L’operazione consiste nella cessione dello stabilimento industriale di proprietà di IMA, sede produttiva di due aree di business del Gruppo, sito in via Emilia 428-442 a Ozzano dell’Emilia – Bologna, ad un prezzo pari a circa 19 milioni di euro, a fronte di un valore di bilancio di 18 milioni di euro. Tale cessione genererà una plusvalenza, al lordo dell’effetto fiscale e al netto degli oneri accessori alla vendita, pari a circa 0,5 milioni di euro e una riduzione dell’indebitamento finanziario netto per circa 19 milioni di euro, non essendo pattuito il rilascio di alcuna garanzia bancaria, a differenza di quanto previsto nel contratto di locazione stipulato in occasione della precedente operazione immobiliare comunicata lo scorso mese di giugno. IMA, puntualizza la nota del gruppo attivo nella produzione di macchine automatiche per l’industria farmaceutica e del tè, siglerà contestualmente un contratto di locazione della durata di 18 anni con la società Nemo Investimenti S.r.l., a condizioni migliorative rispetto a quelle pattuite nella precedente operazione immobiliare comunicata lo scorso mese di giugno. L’atto di cessione, il pagamento integrale del corrispettivo e la stipula del contratto di locazione saranno perfezionati contestualmente entro il 15 ottobre 2009.

Commenti dei Lettori
Dal Forum
Risposte: 7
Risposte: 3
Risposte: 6
News Correlate
BORSA ITALIANA

IMA: risultati preliminari 2016 positivi, buona visibilità sul 2017

IMA sale del +2,2% a 65,1 euro in Borsa dopo aver diffuso i risultati preliminari del quarto trimestre e dell’intero 2016. Il gruppo bolognese ha registrato un fatturato pari a 1.310,8 milioni di euro nel 2016, risultato che si è tradotto in 179,2 milioni di euro di margine operativo lordo (Ebitda). A livello patrimoniale l’indebitamento […]

Ima: finalizzato l’acquisto dell’argentina Mai per 7,7 milioni di dollari

Il gruppo Ima ha comunicato stamattina di aver perfezionato il closing per l’acquisizione di una partecipazione in Mai SA, società argentina con sede in Mar del Plata che produce macchinari per il confezionamento di tè, tisane e sacchetti in filtro. L’accordo prevede un esborso pari a circa 7,7 milioni di dollari per una quota pari […]

DEAL

Ima: rialzo a Piazza Affari dopo deal nel settore caffè, i broker promuovono l’operazione

Ima accelera al rialzo a Piazza Affari, guadagnando l’1,14% a 57,55 euro. L’azienda bolognese ha ufficializzato stamattina l’acquisizione dell’80% di Mapster e il 49% di Petroncini Impianti. Si tratta di due deal che consentono ad Ima di rafforzare il posizionamento all’interno dell’industria del caffè. Il prezzo pagato per la quota di Mapster è di 2,4 […]

SEMESTRALI

Borsa Italiana: nel primo semestre 2016 IMA triplica l’utile netto

Brilla in Borsa il titolo IMA, con le quotazioni dell’azienda specializzata nel processo e nel confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari, tè e caffè che al momento fanno segnare un progresso del 3,96% a 56,50 euro. A sostenere il titolo contribuiscono le indicazioni giunte dai dati relativi all’andamento economico nel primo semestre 2016. Nel periodo […]

IMA: perfezionato il closing per l’acquisizione di BENHIL, ERCA, HASSIA, HAMBA e GASTI

A seguito dell’annuncio del 15 dicembre 2014, IMA ha perfezionato oggi con Lin Vermögensverwaltung GmbH, società controllata dal fondo di private equity Odewald & Compagnie, il closing per l’acquisto di una quota dell’80% nel capitale delle aziende BENHIL, ERCA, HASSIA, HAMBA e GASTI (Gruppo OYSTAR), leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di macchine, linee ed […]