IG Markets, il countdown per il nuovo CFD tour è quasi finito

Inviato da Redazione il Ven, 25/11/2011 - 18:19
Ancora poche ore e si alzerà il sipario sulla quarta edizione dell'ormai tradizionale appuntamento con il CFD tour targato IG Markets. Inizia infatti con la prima tappa in programma a Verona alle 15:00 di lunedì 28 novembre il nuovo viaggio lungo l'Italia del broker anglosassone. La squadra capitanata dal Managing Director della filiale italiana del gruppo londinese, Alessandro Capuano, e composta dai Sales di IG Markets Fabio de Cillis e Andrea Martella e dal famoso trader Bruno Moltrasio continuerà il 29 novembre a Bologna, il 30 novembre a Firenze, l'1 dicembre a Roma e infine il 2 dicembre a Napoli.

Oltre alla possibilità di apprendere i trucchi, i segreti e le strategie operative di Moltrasio, con il trader che opererà dal vivo sul Forex e sul mercato azionario americano utilizzando le tecniche di trading sperimentate e ottimizzate nel tempo grazie alla lunga esperienza accumulata sui mercati finanziari internazionali, l'evento formativo organizzato dal broker londinese fondato nel lontano 1974 da Stuart Wheeler consentirà ai partecipanti ai seminari del CFD tour di ricevere in dono il Dvd 'CFD Trading School 3.0'.
Il Dvd firmato IG Markets rappresenta una novità per i broker italiani, andando al di là dei classici webinar. Il vantaggio più evidente è dato dalla possibilità di permettere ai trader di rivedere comodamente a casa le novità imparate durante le lezioni del CFD tour. L'intermediario finanziario non ha pensato solo agli operatori più esperti ma ha anche riservato una sezione del Dvd ai neofiti del trading nella quale ha spiegato l'utilizzo della piattaforma IG Trade e una parte a coloro che vogliano approfondire le regole base dell'analisi tecnica.

"La logica che ci ha spinto a soddisfare le richieste dei nostri clienti è quella di offrire una duplice possibilità formativa", esordisce parlando con Finanza.com Fabio de Cillis, Sales di IG Markets, secondo cui "oltre a far vedere l'operatività live di Moltrasio, trader di indiscussa fama e spessore, con il nostro supporto fisso permettiamo di approfondire le strategie operative in completa autonomia da casa".
Oltre alla possibilità di incontrare in prima persona il team di IG Markets, le tappe lungo la penisola del tour consentiranno agli investitori di "portare a casa un contributo pratico utilizzabile fin da subito" aggiunge sempre de Cillis, evidenziando come per esempio la sezione dedicata al funzionamento della piattaforma "permetta di apprendere tutti i trucchi operativi di IG Trade in pochi minuti senza dover ricorrere a lunghi e pesanti manuali".
Tra le funzioni che presumibilmente dovrebbero riscontrare più successo tra gli investitori italiani vi sono sia il chart trading che il book ibrido. "Il primo consente di operare sullo strumento desiderato senza aprire un numero eccessivo di finestre, fattore che talvolta porta a una perdita di concentrazione nella fase di trading e dunque aumenta il rischio di perdere l'attimo appropriato per aprire o chiudere una posizione", pone l'accento il Sales del broker spiegando invece che con questa funzione "si ha la possibilità di prendere e gestire la posizione direttamente dal grafico al verificarsi dei pattern utilizzati dai nostri clienti nel corso della loro normale attività di trading".
L'opportunità di visualizzare in contemporanea e direttamente sul grafico i profitti e le perdite generate dall'operatività è un ulteriore elemento in grado di agevolare i trader, in grado così di ottimizzare le loro strategie applicando trailing stop, taking profit, stop o modificando rapidamente i punti di entrata e di uscita a seconda dell'evoluzione degli scambi di Borsa.

I clienti IG Markets hanno inoltre un altro vantaggio, il book ibrido. "Come spiegherò durante il CFD tour, la nostra piattaforma consente di operare sui Cfd utilizzando sia il book del classico circuito MDA offerto per esempio da Borsa Italiana che quello alternativo MTF ( acronimo di Multilateral Trading Facilities, ndr) che già oggi rappresentano il 40% della liquidità per molti titoli azionari europei", incalza prima di salutarci Fabio de Cillis ricordando come questo "permetta di operare anche quando in Borsa si verificano dei blocchi". Oltre alla liquidità, il vantaggio, come dimostrato recentemente, è quello dunque di avere sempre la certezza di chiudere le proprie posizioni.






COMMENTA LA NOTIZIA