1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ifil: utili 2005 salgono a 1.090 mil., cedola ord. 0,08 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Grazie al miglioramento delle partecipate Fiat a Sequana group Ifil ha consegnato ai soci un utile netto consolidato record pari a 1.090 milioni di euro. Nel 2004 erano 124 milioni. Le due partecipazioni hanno impattato per 966 milioni, dice la società in una nota. La posizione finanziaria netta consolidata al 31 dicembre 2005 è positiva
per 348 milioni di euro, in diminuzione di 332 milioni rispetto al saldo di fine 2004,
principalmente per effetto degli investimenti effettuati in Fiat ( 580 milioni), in Sanpaolo Imi
(263 milioni) e dell’introito netto derivante dalla cessione de La Rinascente (529 milioni). Il patrimonio netto consolidato alla fine del 2005 ammonta a 5.186 milioni di euro, in crescita
rispetto al dato dell’anno precedente (3.722 milioni)
La capogruppo Ifil spa ha conseguito un utile di 99 milioni (80 milioni nel 2004). Il consiglio di amministrazione ha proposto la
distribuzione di un dividendo di 0,08 euro a ciascuna azione ordinaria e di 0,1007 euro per le risparmio, per un ammontare massimo complessivo di 86,9 milioni (+18,5% rispetto all’anno
precedente). Lo stacco delle cedole avverrà in data 5 giugno 2006 e il dividendo sarà messo in
pagamento a partire dall’8 giugno 2006.