1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ifil: Euromobiliare, delisting Juventus via d’uscita per azionisti minoranza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il polverone che sta sollevando l’inchiesta sul club bianconero, Juventus, non è passato inosservato a molti analisti. I magistrati della Procura di Torino stanno indagando sull’ipotesi di falso in bilancio della Grande Signora dovuto a plusvalenze legate alla compravendita di giocatori. Nel mirino dei magistrati lo scambio tra Juve e Napoli dei calciatori Amoruso e Ametrano. Un’operazione che sarebbe viziata dal cosidetto doping amministrativo. E quando si parla di numeri gli esperti di mercato drizzano le antenne. Nell’attesa di conoscere nuovi dettagli gli analisti di Euromobiliare notano che “il 60% della Juventus equivale a circa il 2% del Nav di Ifil e ovviamente questo è un elemento negativo”. In particolare secondo loro non sarebbe del tutto campata in aria l’ipotesi di veder calare il sipario sulla Juve in Borsa. Il motivo? “A questo punto crediamo che il delisting ventilato da alcuni quotidiani potrebbe essere un’opzione per offrire una via d’uscita agli azionisti di minoranza”, scrivono nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com, confermando la raccomandazione d’acquisto su Ifil fino a un prezzo obiettivo a 5,4 euro.