1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ifil alla finestra, il mercato fa i conti su Rinascente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ifil non si muove. Il titolo della finanziaria di Fiat non ha imboccato nessuna direzione a un’ora dalla fine delle contrattazioni e si limita a passare di mano a 2,83 euro. Gli Agnelli stanno preparando l’addio alla Rinascente. Recentemente il consiglio di amministrazione di Ifil, la finanziaria di famiglia che ne controlla il 50% attraverso Eurofind ha ufficializzato l’ipotesi di vendita “totale o parziale”, per ridurre il debito e fare nuovi investimenti. Una cessione che porterebbe un malloppo sostanzioso nelle tasche di Ifil a sentire un analista di una primaria banca milanese. Sul mercato si parla di un valore che si aggirerebbe intorno a 1,7-1,8 miliardi di euro. “Se confrontiamo il Nav di Ifil al Nav di Rinascente risulterebbe un valore di 3,4 euro per azione contro un valore del titolo in Borsa a 2,8 euro”, dice l’esperto. Ma non tutti sono d’accordo. “Le holding trattano notoriamente a sconto. E Ifil è una realtà, che è sempre stata un po’ penalizzata dal mercato”, spiega un esperto.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Commessa per AW109 GrandNew

Leonardo debutta nel mercato elicotteristico irlandese

Leonardo si aggiudica un nuovo affare questa volta in Irlanda. La società guidata da Alessandro Profumo e il distributore ufficiale dei suoi elicotteri civili nel Regno Unito e in Irlanda, …

Documento per summit Argentina

Fmi, G20: “Italia eviti stimoli di bilancio pro-ciclici”

Da evitare gli stimoli di bilancio pro-ciclici per paesi come l’Italia dove la posizione è vulnerabile alla perdita di fiducia del mercato. Così scrive il documento preparato dal Fondo monetario …

Riservato a investitori istituzionali

Banco Bpm lancia nuovo covered bond

Banco Bpm ha lanciato un nuovo covered bond riservato a investitori istituzionali e qualificati e una volta emesso verrà quotato alla borsa del Lussemburgo. Il bond ha come sottostante un …

Report dell'agenzia di rating

Moody’s: con Iliad in Italia la più colpita Wind Tre

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano ridurrà i ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone. Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel …