1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ibm-Microsoft: arriva il maxi assegno per fare la pace

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Microsoft ha accettato di pagare 775 milioni di dollari a Ibm per risolvere un contenzioso in materia di Antitrust. Lo hanno annunciato in una nota congiunta le due società, facendo riferimento alla disputa relativa all’impatto negativo che alcune pratiche commerciali seguite dal gruppo di Bill Gates avrebbero avuto sui conti di IBM. La vicenda fa riferimento ad un pronunciamento del giudice distrettuale competente, Thomas Pefield Jackson. La vicenda relativa all’accordo intercorso tra la Microsoft e Ibm rientra nel contenzioso istauratosi nel 1998 fra la stessa azienda di Bill Gates e il governo Usa. A seguito di quella controversia il giudice Penfield Jackson l’anno seguente sentenziò che Microsoft in pratica aveva fatto pressioni su IBM, Gateway e altri produttori di pc affinché promuovessero l’utilizzo del software Explorer. Le due società nel comunicare il raggiungimento dell’accordo non hanno voluto aggiungere altro sui termini della controversia.