1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Ibm, Citi alza il tp a 146$ dopo conti preliminari migliori delle attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I risultati preliminari per il quarto trimestre dell’anno di Ibm convincono Citigroup. A qualche giorno di distanza dalla diffusione dei conti (lunedì 14 gennaio), gli analsiti della banca d’affari americana hanno rimesso mano al target price del titolo del big informatico: il target price è così passato da 142 a 146 dollari ed è stata confermata la raccomandazione “buy”. Una promozione, quella del broker a stelle e strisce, arrivata in scia ai conti trimestrali che hanno superato il consensus. In dettaglio, Ibm ha reso noto di prevedere un utile per azione dalle operazioni in attività di 2,8 dollari, in progresso del 24% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Per lo stesso periodo il giro d’affari è previsto a 28,9 miliardi, in crescita del 10%. “I numeri diffusi lunedì dimostrano la solidità di Ibm – si legge in una nota di Citi – I ricavi sono stati migliori delle aspettative in ogni segmento e il margine operativo lordo (Ebitda) ha superato le stime per il comparto hardware”.