1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Ibex, eventuali ritracciamenti non intaccano le prospettive long di medio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le resistenze statiche di area 8.800 punti, oltrepassate in chiusura di seduta ieri, si fanno sentire sui corsi dell’Ibex 35. Il principale paniere madrileno dopo un filotto di quattro sedute consecutive al rialzo oggi scambia in territorio negativo. La violazione dei supporti statici di breve posti a 8.790 punti è un elemento tecnico il grado di far incrementare la pressione di vendita. Non si tratterebbe tuttavia di un’inversione di tendenza di medio periodo: il recente rimbalzo ha infatti migliorato il quadro grafico, con le prospettive di medio ora improntate al rialzo. Eventuali vendite andrebbero intese come normali prese di beneficio. In questa direzione vanno sia le medie mobili, sia quella di breve che di lungo sono state incrociate dal basso verso l’alto sul grafico daily, che la definitiva violazione delle resistenze statiche presenti in prossimità degli 8.445 punti. L’accelerazione oltre il livello, già inizialmente violato a cavallo tra il 27 e il 30 settembre, ha permesso il completamento di un doppio minimo iniziato a costruire lo scorso 2 settembre. La figura porterebbe a capitolare definitivamente anche le resistenze statiche più coriacee, quelle presenti in prossimità degli 8.790/8.800 punti. Partendo da questi presupposti, eventuali prese di beneficio potrebbero favorire l’implementazione di una strategia long con acquisti a 8.514 punti. Con stop che scatterebbe sotto gli 8.290 punti, il primo target è individuato a 9.382 punti e il secondo a 9.755 punti.