Hp accelera e appaia Dell in vetta al mercato dei Pc

Inviato da Marco Barlassina il Gio, 18/01/2007 - 16:02
Quotazione: DELL COMPUTER
Dell e Hewlett Packard hanno dominato anche nel 2006 il mercato mondiale dei personal computer. Con una quota del 15,9% a testa i due costruttori statunitensi appaiono alla testa della graduatoria stilata in uno studio della società di ricerca Gartner, che ha tolto il velo su stime preliminari di una crescita delle vendite di Pc nel 2006 pari al 9,5%, per complessivi 239 milioni di pezzi.
Diverso è comunque il trend recente del giro d'affari dei due protagonisti di mercato, che ha portato Hp a recuperare terreno nei confronti del precedente incontrastato leader. Negli ultimi tre mesi del 2006 Hp ha infatti visto salire del 23,9% le proprie vendite rispetto allo stesso periodo del 2005, mentre Dell ha registrato una flessione dell'8,7%, a causa principalmente di una contrazione degli acquisti dell'utenza privata. Nello stesso periodo le vendite dell'intera industria sono cresciute solo del 7,4%, a causa, secondo gli analisti di Gartner, della maggiore spesa in elettronica di consumo e in vista del prossimo lancio del nuovo sistema operativo Vista di Microsoft, che ha indotto un parziale rinvio degli acquisti di nuovi personal computer. La competizione per accapararsi le scelte di spesa delle famiglie, sempre più attratte dall'elettronica di consumo (in particolare dagli schermi Lcd) sarebbe stata inoltre, secondo l'analista Mikako Kitagawa, la causa principale di un erosione dei prezzi dei Pc.
Nella classifica preliminare stilata da Gartner, al terzo posto nel mondo, anche se notevolmente distanziata, appare la cinese Lenovo (quota del 7%), che ha acquisito nel 2005 la divisione Pc di Ibm, seguita da Acer e da Toshiba, che ha fatto il suo ingresso tra le top 5 mondiali scalzando Fujitsu/Siemens.
Tra i primi cinque marchi per diffusione negli Stati Uniti, gli unici a non comparire nella medesima classifica riferita al mercato mondiale sono Gateway, che negli Usa occupa il terzo posto con una quota di mercato del 7,1%, ed Apple, che in un solo anno ha visto la propria quota sul mercato a stelle e strisce passare dal 3,7 al 5,1%.
A livello geografico stupisce il +24,7% dell'America Latina, area in cui si è registrato l'incremento delle vendite più elevato. Europa, Medio Oriente e Africa sono state nel 2006 le regioni guida nell'acquisto di Pc, con 80,3 milioni di unita' vendute (+10,8% sul 2005). Sul mercato dell'Europa occidentale avrebbe pesato una debolezza nel quarto trimestre, principalmente riferita alla Germania e alla Scandinavia. Negli Stati Uniti, nonostante una crescita dell'1,2%, nel quarto trimestre 2006 si è rilevato un calo rispetto allo stesso periodo del 2005 pari al 3,2%. La peggior performance è comunque venuta dal Giappone, dove gli analisti hanno registrato un decremento anno su anno del 3,3%, con vendite complessive per 14,2 milioni di unità e un'ulteriore frenata negli ultimi tre mesi dell'anno, in cui le vendite hanno segnato un calo del 12,6%, depresse dalla scarsa domanda sia privata che aziendale.
COMMENTA LA NOTIZIA