Hong Kong, dove il dollaro americano è ancora forte (Fondionline.it) -3

Inviato da Redazione il Mar, 12/06/2007 - 09:47
Lo scorso 25 marzo i cittadini di Hong Kong hanno deciso di affidare un secondo mandato quinquennale di governo a Donald Tsang. Tuttavia, l'Esecutivo non potrà mettere in pratica le proposte di riforma costituzionale che furono votate nel dicembre del 2005, almeno fino al rinnovo del Legislative Council (previsto per il 2008). Il rilancio dell'economia è affidato alle performance di alcuni settori: servizi finanziari, logistica, turismo e servizi professionali. Gli accordi bilaterali con la Cina forniscono alle aziende di Hong Kong una corsia preferenziale per l'accesso ai mercati continentali (in particolare per il settore terziario).
L'Esecutivo continua ad adottare un livello di tassazione molto favorevole sia alle imprese (17,5% per i corporate profits e 16% per gli unincorporated business) che alle persone fisiche (16%). Il Governo ha annunciato di voler ridurre al 15% il carico fiscale per imprese e persone fisiche entro i prossimi cinque anni. A cura di www.fondionline.it
COMMENTA LA NOTIZIA