Hera: utili, ricavi e Mol in netta crescita nel primo trimestre

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 15/05/2013 - 13:32
Quotazione: HERA
Hera ha chiuso il primo trimestre con un utile netto adjusted in crescita del 24,2% a 86,7 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. L'utile netto del periodo è stato pari a 160,5 milioni con un +130% sull'analogo trimestre dell'anno scorso. In aumento del 5,6% i ricavi che sono ammontati a 1.450,8 milioni di euro dai 1.373,9 milioni dei primi tre mesi del 2012. Salito del 25,3% il margine operativo lordo a 281,5 milioni di euro contro i 224,7 milioni di dodici mesi fa mentre il risultato operativo si è attestato a 181,8 milioni di euro, segnando un progresso del 20,1%. La posizione finanziaria netta si attesta a 2.611,8 milioni e si confronta con i 2.216,6 milioni del 31 marzo 2012. L'incremento è dovuto principalmente all'assorbimento del debito AcegasAps, mentre la quota riferibile a Hera si è invece ridotta di 95 milioni e sarebbe ammontata a 2.121,6 milioni.

"I risultati di questo primo trimestre rappresentano una solida conferma delle attese contenute nel piano industriale comunicato lo scorso ottobre", afferma Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Hera. "Questa trimestrale conferma la continua crescita del Gruppo, anche al netto dell'aggregazione con AcegasAps, in tutte le aree di attività, sia regolamentate che a libero mercato. L'andamento della posizione finanziaria netta, in diminuzione rispetto alla fine del 2012, conferma l'attenzione del Gruppo a mantenere un forte presidio sugli indicatori di credito", è invece il commento di Maurizio Chiarini, amministratore delegato dell'azienda.
COMMENTA LA NOTIZIA
torolloco scrive...
 

HERA

Hera

caponord scrive...
Vollo scrive...
Nero Tulip scrive...