1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Hera: ok dall’assemblea a fusione con Acegas-Aps

QUOTAZIONI Hera
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’assemblea di Hera ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di Acegas-Aps Holding (che controlla il 62,69% di Acegas-Aps). Contemporaneamente, si legge in una nota diramata dalla società, si è riunita anche l’assemblea Acegas-Aps Holding che, a fronte dell’assunzione delle relative delibere da parte dei Consigli comunali di Trieste e Padova, ha approvato all’unanimità il progetto di fusione. I Comuni di Trieste e Padova hanno inoltre deliberato di aderire al vigente patto di sindacato del 21 dicembre 2011, che lega i soci pubblici Hera, e di stipulare gli accordi di governance relativi ad Acegas-Aps. Il doppio passaggio assembleare, prosegue la nota, dà così seguito all’accordo quadro sottoscritto lo scorso 25 luglio dall’assemblea di AcegasAps Holding e dal Cda di Hera, volto a creare il secondo gruppo nazionale tra le local utility, con un valore della produzione superiore a 4,5 miliardi di euro. Il progetto di fusione per incorporazione è stato approvato sulla base di un rapporto di cambio pari a 0,76266304 azioni ordinarie Hera per nominali 1 euro di capitale sociale di Acegas-Aps Holding, più un conguaglio in denaro pari a 0,01812273 euro per nominali 1 euro di capitale sociale di Acegas-Aps Holding. La fusione, con cui Hera arriverà a detenere il 62,69% di Acegas-Aps, sarà efficace a partire dal 1° gennaio 2013. Successivamente al perfezionamento dell’operazione, Hera promuoverà un’offerta pubblica di acquisto e scambio (Opas) sulla totalità delle azioni ordinarie di Acegas-Aps. A servizio di tale Opas, l’assemblea ha approvato un aumento di capitale per un importo nominale massimo di 84.833.826 euro che dovrà essere eseguito entro il 31 dicembre 2014.