1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Hera-Meta: Akros vede potenziale sinergico per 200 mln

QUOTAZIONI Hera
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Era un matrimonio da fare: quello tra Hera e Meta. Dalla fusione sull’asse Bologna-Modena nascerà la seconda multiutility dietro ad Aem Milano, con una capitalizzazione di mercato di 2,2 miliardi, un fatturato di 1,8 miliardi ed un Ebitda di 360 milioni. “L’offerta è a leggero premio di circa il 3% sui prezzi di chiusura di settimana scorsa. Vi sarebbe importante potenziale sinergico, circa 20 milioni a partire dal 2008, valorizzabili in circa 200 milioni dopo le imposte”, commentano questa mattina gli analisti di Banca Akros. Ripercorrendo le tappe Hera lancerà un’Opa volontaria sul 29% del capitale di Meta al prezzo unitario di 2,82 euro. Successivamente ci sarà la fusione per incorporazione di Meta in Hera sulla base di un rapporto di concambio di 1,286 azioni Hera per ogni azione Meta. Al termine dell’operazione i soci pubblici, riuniti in un patto di sindacato, controlleranno il 51% della nuova società.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AMBIENTE

Hera, finanziamento da 110 milioni dalla Bei

La Bei, la Banca Europea per gli Investimenti, e il gruppo Hera hanno perfezionato un contratto da 110 milioni di euro, al fine di sostenere il programma di sviluppo della …

ENERGIA PULITA

Bio-on: accordo con Hera su fornitura energia pulita

Bio-on, leader nelle tecnologie per la chimica eco-sostenibile, e il Gruppo Hera, una delle principali multiutility italiane, hanno raggiunto un accordo per la fornitura di energia pulita grazie alla realizzazione …

NUOVO PIANO

Gruppo Hera: approvato piano industriale al 2021

Il gruppo Hera ha annunciato il piano industriale al 2021, che prevede un margine operativo lordo pari a 1,135 miliardi di euro (in crescita di quasi 218 milioni di euro …