1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Hera: Centrosim preferisce Iride come eventuale partner

QUOTAZIONI Hera
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La ricerca di un possibile partner per Hera accende l’interesse degli analisti di Centrosim. Secondo le ultime indiscrezioni, la multiutility bolognese sta considerando la possibilità di aggregazione con Iride invece che con l’altro pretendente, Acea. Gli esperti della sim italiana snocciolano le loro considerazioni a riguardo. “Il controllo sulla corporate governance potrebbe essere un elemento che potrebbe spingere Hera a cercare soluzioni con multiutilities più piccole in termini di market cap – osservano gli analisti nel report diffuso oggi- d’altra parte, il mantenimento del controllo sugli asset post fusione è a nostro avviso uno degli elementi che finora ha tenuto Hera lontana da colloqui con Aem-Asm per la creazione di una utility del Nord”. Infatti, le capitalizzazioni di Hera e Acea sono simili pari a 3,5 miliardi, mentre quella di Iride ammonta a 2,3 miliardi. Secondo la sim, la pista Iride è preferibile rispetto a quella di Acea anche dal punto di vista della creazione del valore. “La maggiore dotazione di asset upstream da parte di Iride consentirebbe a nostro avviso il conseguimento di più elevate sinergie da integrazione dei rispettivi portafogli business”, spiegano gli esperti. In attesa di sviluppi, gli analisti confermano il rating a neutral, con target price a 3,3 euro.