1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Hera: Cda approva condizioni aumento di capitale dopo ok Consob a prospetto informativo

QUOTAZIONI Hera
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Cda di Hera ha stabilito le condizioni definitive dell’aumento di capitale in opzione fino a 80 milioni di euro nominali, dopo che la Consob ha autorizzato la pubblicazione del prospetto informativo. Lo riporta una nota. Il prezzo unitario di sottoscrizione è stato fissato a 1,25 euro, di cui 0,25 euro a titolo di sovrapprezzo. Le azioni saranno offerte in opzione agli azionisti nel rapporto di 1 azione di nuova emissione ogni 17 azioni ordinarie Hera già possedute.

Tenuto conto del prezzo di sottoscrizione e del numero massimo di azioni che potranno essere emesse, pari a massime 78.466.539, il controvalore totale dell’aumento di capitale è pari a massimi 98.083.173,75 euro, di cui massimi 19.616.634,75 euro a titolo di sovrapprezzo. I diritti di opzione dovranno essere esercitati, a pena di decadenza, tra il 28 ottobre e il 19 novembre e saranno negoziabili in Borsa dal 28 ottobre al 12 novembre. UniCredit Bank AG svolgerà il ruolo di placement agent per conto di Hera.

Il Fondo Strategico Italiano si è impegnato a presentare un’offerta per l’acquisto di tutti i diritti di opzione spettanti ad azionisti selezionati di Hera e a sottoscrivere direttamente tutte le azioni rinvenienti dall’aumento di capitale corrispondenti ai diritti di opzione eventualmente rimasti inoptati all’esito dell’offerta in Borsa al medesimo prezzo di offerta.