1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Helvea, Hannover Re e Swiss Re gli assicurativi preferiti dopo Dennis

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fare un bilancio delle perdite assicurative dopo l’uragano Dennis non è certo facile. Lo sottolineano anche gli analisti di Helvea, che precisano che le stime sono collocate in un intervallo ampio, che spazia da 1-3 miliardi a 3-8 miliardi di dollari. “E’ quindi molto presto per tirare le prime somme”, commentano dalla casa d’affari “anche se l’esperienza del 2004 insegna che le compagnie di assicurazione potrebbero soffrire molto più pesantemente che quelle di riassicurazione”. “Nonostante che l’impatto di Dennis resti incerto”, proseguono gli analisti “il suo arrivo tanto prematuro lascia presagire che il 2005 sarà una stagione molto attiva dal punto di vista degli uragani”. Gli esperti di Helvea evidenziano che le consistenti perdite derivanti da una catastrofe naturale potrebbero beneficiare i più grandi riassicuratori. Infatti, eventi del genere hanno tipicamente l’effetto di provocare domanda addizionale dagli assicuratori. “Le società che si trovano in condizioni finanziarie solide dopo l’evento”, concludono gli analisti “sono quelle meglio posizionate per trarre vantaggio dalle opportunità e per questo noi continuiamo a favorire Hannover Re e Swiss Re”. Il rating di Helvea è “accumulate” su entrambe le azioni, con target price a 36 euro sulla prima e a 94 franchi svizzeri sulla seconda.