1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Il guru Rogers sta alla larga da Wally e punta forte su Cina e commodity agricole

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Acquistare le commodity agricole e vendere il dollaro contro lo yen. E’ questo il consiglio operativo per il 2008 di Jim Rogers, ex socio di George Soros e che dal 1998 a oggi ha concentrato i suoi sforzi in un paniere di materie prime creando il Rogers International Commodity Index. Da allora ha sempre puntato sull’accumulo di commodity e sfruttando le fasi di debolezza per aumentare lo stock di investimenti. La legenda di Wall Street narra che Rogers non voglia nemmeno consultare ‘estratto conto in arrivo dalle banche per evitare di cadere in tentazione e incassare le enormi plusvalenze derivanti ad esempio da investimenti risalenti a quando il petrolio quotava 10 dollari al barile. “L?America è già in recessione – ha rimarcato Rogers – quindi a Wall Street non ho posizioni se non qualcosina tra le utilities. Mi tengo stretti i titoli cinesi, anche se la Borsa di Shanghai è in fase di consolidamento dopo essere salita di sei volte in due anni”.