1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

I guai di Apple non sono finiti: concorrenza sempre più agguerrita (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
I guai di Apple non sono finiti“. Non lascia spazio ad interpretazioni il commento di apertura con cui Peter Garnry, Head of Equity Strategy di Saxo Bank, fa il punto sul mercato degli smartphone internazionali e in particolare sulla società ad oggi leader: quello della Mela morsicata.
Nel report dal titolo “I trade principali per il Q3 del 2016” l’esperto sottolinea come nel secondo trimestre Apple “ha diffuso un altro comunicato sconcertante sugli utili che mostra la prima crescita negativa dei ricavi rispetto all’esercizio precedente verificatasi dal 2003, mentre aumenta la pressione dovuta all’iPhone per il quale spicca la debolezza dei numeri del mercato cinese“. 

L’analista rincara ulteriormente la dose mettendo in luce come i manager di Apple abbiano fatto del loro meglio per convincere gli investitori che i problemi cinesi siano solo temporanei, ma secondo loro è più probabile che perdureranno. 
Concorrenza sempre più agguerrita
“La concorrenza ha recuperato terreno sul fronte dell’hardware e del software (Android OS) e questi concorrenti continuano a migliorare e ad attirare sempre più sviluppatori. I produttori di telefoni mobili cinesi come Xiaomi e Huawei vendono in Cina degli smartphone ad un prezzo che è quasi la metà dell’iPhone, ma che hanno la stessa qualità”. Inoltre Garnry sottolinea come il Galaxy S7, il prodotto di punta della principale concorrente Samsung sta registrando vendite superiori alle previsioni in Europa e Asia. “Se Apple non riduce il prezzo dell’iPhone, il volume delle vendite continuerà a soffrirne”. 
Secondo Garnry il mercato degli smartphone ha raggiunto il punto di saturazione e di conseguenza i consumatori sono sempre più attenti ai prezzi. 

Pair trading: Long Samsung, Short Apple
“Proprio per questo nel secondo trimestre abbiamo investito long su Samsung e short su Apple e crediamo che questa rimanga una delle migliori idee di investimento anche per il terzo trimestre. Siamo convinti che Samsung supererà di gran lunga le previsioni mentre Apple continuerà a deludere” conclude nel suo commento l’esperto.