Gtech e Igt modificano l'accordo di fusione

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 24/09/2014 - 08:21
Gtech e International Game Technology (Igt) hanno modificato l'Agreement and Plan of Merger dello scorso 15 luglio. E' quanto si legge in una nota. Mentre resta invariato l'ammontare complessivo di azioni e di contante che saranno attribuiti agli azionisti di Igt, la modifica dell'accordo di fusione elimina la facoltà concessa a questi ultimi di poter scegliere la natura del corrispettivo da ricevere: tutto in azioni, tutto in contante o una combinazione di azioni e contante con eventuale riparto. Al completamento della fusione, gli azionisti di Igt riceveranno, per ciascuna azione Igt, 13,69 dollari in contante e 0,1819 azioni (valori soggetti ad aggiustamento) della holding di nuova costituzione di diritto inglese NewCo. La modifica comporta inoltre un minore numero di approvazioni necessarie da parte dei regolatori del settore del gioco quale condizione sospensiva per la chiusura dell'operazione.

Inoltre De Agostini, azionista di maggioranza di Gtech, continuerà ad avere il diritto di designare sette dei tredici consiglieri che comporranno il consiglio di amministrazione di NewCo, ma la modifica dell'accordo di fusione riduce da quattro a tre il numero di consiglieri designati in possesso dei requisiti di indipendenza sulla base degli standard del New York Stock Exchange.

Gtech e Igt hanno sottoscritto tale accordo modificativo con l'intento di accelerare i tempi e rendere più certo il completamento dell'operazione, nell'interesse di entrambe le società e dei rispettivi azionisti. In particolare, l'attribuzione agli azionisti Igt della facoltà di scegliere la natura del corrispettivo avrebbe avuto l'effetto di generare ulteriori adempimenti regolatori e obblighi informativi che avrebbero reso l'iter eccessivamente complesso e gravoso, allungando i tempi necessari al completamento dell'operazione.
COMMENTA LA NOTIZIA