Grillo: il debito pubblico va ristrutturato, altrimenti emissione di eurobond

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 10/07/2013 - 15:13
"Si può rimanere nell'euro, ma solo rinegoziando le condizioni. O attraverso l'emissione di eurobond che ritengo indispensabile o, in alternativa, con la ristrutturazione del nostro debito". Lo ha dichiarato Beppe Grillo, il leader del Movimento 5 Stelle, durante il suo discorso al Quirinale di fronte al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Secondo Grillo, non c'è scelta di fronte al continuo aumento del debito pubblico, che cresce al ritmo di 110 miliardi all'anno. "Non c'è scelta. Il debito pubblico va ristrutturato - sostiene Grillo - Una misura che colpirebbe soprattutto Germania e Francia che detengono la maggior parte del 35% dei nostri titoli pubblici collocati all'estero. Non possiamo fallire in nome dell'euro. Questo non può chiederlo, né imporcelo nessuno".


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA