Il greggio cede terreno ma Wall Street non risponde

Inviato da Redazione il Mar, 23/08/2005 - 17:15
Gli indici azionari statunitensi, in una giornata ancora caratterizzata da volumi scarni, si dimostrano indifferenti al sostanziale ritracciamento delle quotazioni petrolifere in atto sui mercati delle materie prime e si mantengono, seppur moderatamente, al di sotto della linea di parità. Attualmente i future sul crude con consegna ad ottobre vengono scambiati al Nymex a 65,15 dollari, in ribasso dello 0,75% rispetto all'apertura, dopo essere scesi addirittura sotto i 65 dollari. In questo momento per S&P e Dow Jones i ribassi sono contentuti tra i 3 e i 4 decimi di punto percentuale, mentre per il Nasdaq l'arretramento è dello 0,16%.
COMMENTA LA NOTIZIA