1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Greenspan: rischio sistemico su Freddy & Fanny

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quello lanciato dal presidente della Federal Reserve Alan Greenspan riguardo alle due maggiori società dei mutui immobiliari, i colossi Fannie Mae e Freddy Mac, è stato un salutare ammonimento che giunge, con tutte le precauzioni del caso, in anticipo sul manifestarsi (non certo) del problema, come ogni buon banchiere centrale con una visione sulla stabilità del sistema nel medio-lungo periodo dovrebbe fare. O queste società saranno oggetto di riforme, ha detto Greenspan, oppure, secondo l’autorevole esponente della Fed, queste due importantissime realtà potrebbero minacciare di mettere a rischio l’intero sistema finanziario. E Greenspan traccia anche le direttrici lungo le quali questi istituti dovrebbero incamminarsi: nuovi controlli, limiti al loro indebitamento e alle acquisizioni di asset. L’obiettivo è quello di ridurre la percezione che queste società possano essere comunque eccessivamente protette dal governo federale, che insomma tutti, implicitamente, si attendano la presenza di una rete di salvataggio potenzialmente attivabile nei loro confronti, una sorta di clausola di ‘bail out’. Un riavvicinamento al mercato e alle sue logiche, quello tentato da Greenspan con il suo monito severo che ha focalizzato il problema anche sostenendo che “la concentrazione dei rischi su due istituzioni può essere preoccupante”. Tuttavia, come precisato dallo stesso Presidente della Fed, non si vedono allo stato attuale segnali che possano far intravvedere una crisi imminente nè la urgente necessità di azioni preventive.