1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Greenspan: no alla miscela deficit-protezionismo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’instabilità dei bilanci pubblici e il protezionismo nel commercio sono un pericolo per l’economia mondiale. Il presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, dà l’addio al G7 ma non rinuncia ad inviare un messaggio forte, d’allarme, nel suo discorso di saluto. Intervenendo a Londra, Greenspan ha messo in guardia contro le derive pericolose di un mix tra deficit e protezionismo. Secondo il presidente della Fed, infatti, l’attuale deficit corrente statunitense può diminuire se i mercati globali rimangono flessibili e Washington persegue una politica di contenimento. Altrimenti, ha spiegato, lo scenario è destinato a peggiorare. “I deficit -ha detto – non possono durare indefinitamente. Se la pericolosa deriva verso l’instabilità fiscale negli Stati Uniti e altrove non si arresterà e si accompagnerà ad una stretta protezionistica globale, il processo di aggiustamento si rivelerà doloroso per l’economia mondiale”.