1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Greenspan: è solo l’inizio, proseguirà la crisi dell’immobiliare Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La platea di professionisti del mondo della finanza che ha accolto oggi ad Oslo l’ex presidente della Federal Reserve, Alain Greenspan, non sarà certo rimasta troppo stupita dalle parole dell’illustre ex. L’ottantunenne predecessore di Ben Bernanke ha affermato che “i mercati si stanno rendendo conto che il declino nel prezzo dell’immobiliare negli States non si arresterà. Le aziende stanno facendo particolarmente bene, ma quello che succede non trova precedenti negli ultimi 50 anni”. Parole aspre che ancora
una volta spingono l’uditorio a prendere coscienza di quanto sta accadendo. Oggi il presidente della Banca Centrale Europea, Jean Claude Trichet, ha dichiarato che “la correzione dei mercati che stiamo vivendo ora continuerà anche nei prossimi mesi, e sarà un processo in divenire”. Ci sono tutte le premesse affinché le svalutazioni miliardarie delle banche d’affari
statunitensi, su tutte Citigroup e Merrill Lynch, seguite da corrispettivo ghigliottinamento dei loro due ceo Prince e O’Neill, rappresentino solo la punta di un iceberg che deve ancora emergere in tutta la sua mole. Greenspan, che di recente ha pubblicato il libro “L’epoca delle turbolenze”, disegna uno scenario pessimista en pendant con l’opinione di autorevoli economisti che prevedono una recessione dell’economia statunitense.