1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Grecia: Ue fa muro a ipotesi ristrutturazione debito. Idee in ordine sparso da Juncker a Regling

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ ancora alto il muro che l’Unione europea ha alzato contro l’ipotesi di default della Grecia. Una ristrutturazione del debito – cioè un allungamento dei rimborsi o un taglio delle rate – è fuori discussione. Lo ha ribadito il ministro delle Finanze, George Papandreou, in un’intervista rilasciata al quotidiano francese Liberation. Anche il presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Juncker, pur riconoscendo che la situazione per Atene è molto difficile, ha sgombrato il campo: la ristrutturazione non è un’opzione. Ma a sparigliare le carte ci pensa Klaus Regling, presidente del fondo di salvataggio Ue, l’European Financial Stability Facility, che non ha il timore di invitare a non sottovalutare la portata della crisi greca. Chi sposta in là nel tempo la possibilità di vedere un’Atene rifinanziata sbaglia: l’anno prossimo la Grecia potrebbe andare incontro a nuove difficoltà per rifinanziarsi, ha detto Regling, continto che all’ombra del Partenone i progetti siano troppo ottimistici e che raccogliere i 25 miliardi di euro messi in piano dal governo greco potrebbe essere impresa ardua.