1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Grecia: superato test del ritorno sul mercato dei capitali, Borse aumentano i guadagni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Grecia ha superato il test del ritorno sul mercato dei capitali. Atene ha venduto 1,62 miliardi di euro di titoli di Stato a 6 mesi, con un rendimento del 4,65%. Si tratta della prima asta sul mercato da quando il Paese ellenico ha accettato il salvataggio da parte di Ue e Fmi a maggio. La domanda (3,6 miliardi) ha nettamente superato l’offerta iniziale ferma a 1,25 miliardi di euro. “L’esito è relativamente buono, anche perché il mercato si aspettava un tasso di rendimento del 5%”, commenta un’economista di una primaria banca italiana a Finanza.com. Il rendimento si è attestato a 4,65%, in leggero rialzo rispetto al 4,55% dell’ultima asta di aprile.


A giorni dovrebbe partire la nuova missione in Grecia della Bce, Fmi e Commissione Europea per verificare il procedere del piano di austerità e stabilire il versamento della seconda tranche del pacchetto da 110 miliardi, prevista per la metà di agosto. “Il programma greco procede bene e la riduzione del deficit va meglio del previsto”, ha dichiarato il Commissario Ue agli Affari economici, Olli Rehn. Ad oggi il Governo ellenico ha ricevuto 20 miliardi di euro. Secondo i dati preliminari del ministero delle finanze greco, il deficit di bilancio del Paese è calato del 46% nei primi 6 mesi del 2010 attestandosi a 9,645 miliardi di euro.

Le Borse europee, dopo la buona riuscita del collocamento greco, hanno aumentato i guadagni dopo un avvio poco mosso di seduta. A Parigi il Cac 40 guadagna l’1,44% a 3.619,06 punti, il Dax di Francoforte avanza dell’1,36% a quota 6.160,03, mentre l’Ibex 35 di Madrid sale dell’1,55% a 10.214 punti. A Piazza Affari il Ftse Mib guadagna l’1,28% a 20.779 punti, mentre il Ftse All Share avanza dell’1,17% a quota 21.267.