1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Grecia sempre più vicina a una svolta. Atteso esito positivo asta tedesca e olandese -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Così l’ipotesi che Atene smentisca la linea tenuta finora e annunci un allungamento delle scadenze sul debito o un taglio dei rimborsi si fa sempre più concreta. “Le tensioni sui periferi si sono di nuovo intensificate”, segnala Richard McGuire, fixed income strategist di Rabobank. IL tasso pagato dai titoli di Stato greci a due anni ha sfondato la soglia record del 24%, guadagnando tre punti in meno di una settimana, con un rendimento della scadenza decennale che paga oltre 12 punti percentuali (1.200 punti base) in più rispetto al Bund tedesco. L’instabilità ha contagiato gli altri Paesi periferici dell’area euro. “Un movimento guidato dai dati pubblicati sul bilancio Greco. Il rapporto debito/ Pil ha aggiunto nuove preoccupazioni. E’ corsa ai ripari anche Lch Clearnet, una società che offre servizi di liquidazione sulle transazioni finanziarie: il margine sul titolo portoghese e irlandese per coprire future coperture è stato portato al 35% dal 25%”, sottolinea lo strategist. “Per oggi è grande l’attesa per l’asta dei Bund decennali e quella dei titoli di Stato olandesi a due e sette anni – segnala ancora. Il ritorno delle preoccupazioni sulla Periferia ci portano a pensare che queste aste saranno ben supportate. L’Italia collocherà 1,75 miliardi tra titoli di Stato a 5 e 10 anno euro-inflation”.