Grecia: piano di privatizzazioni da 50 mld entro il 2015 per evitare il fallimento

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 24/05/2011 - 08:52
Dopo un lungo incontro, il Consiglio dei ministri e il premier greco, George Papandreou, hanno messo a punto un piano di privatizzazioni da 50 miliardi di euro entro il 2015 per evitare la ristrutturazione del debito e il fallimento. Tra le misure, annunciate ieri sera, la vendita dei porti del Pireo e di Salonicco, e la riduzione delle partecipazioni nelle Poste e nell'azienda tlc Ote Telecom. Il piano servirà a coprire un buco da 6,5 miliardi di euro e ridurre il deficit al 7,4% entro il 2011. Ora la parola spetta al Parlamento, che dovrà approvare a giugno il piano di privatizzazioni per poter ricevere la prossima tranche di aiuti stanziati da Ue e Fmi.
COMMENTA LA NOTIZIA