Grecia: impatto su economia e sistema bancario d'Europa in caso di uscita dall'euro - 1

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 06/06/2012 - 15:52
L'uscita della Grecia dall'euro, il cosiddetto Grexit, è una ipotesi largamente discussa, ma cosa succederebbe di più preciso all'economia e al sistema bancario della stessa Grecia e dell'Eurozona? Una risposta è arrivata oggi da Schroders, secondo cui la dipartita della Grecia si verificherà nel terzo trimestre dell'anno, dopo le elezioni di metà giugno che potrebbero portare a una rinegoziazione o annullamento del piano di salvataggio.
Innanzitutto, "l'uscita della Grecia provocherà un collasso catastrofico nell'attività di breve termine nel Paese - illustrano gli analisti nella nota odierna - oltre che una elevata inflazione sui beni importati dovuta a una fortissima svalutazione". Per gli altri Paesi, l'evento aggiungerà debolezza all'economia della zona euro, già negativa, con "Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca particolarmente vulnerabili". Anche la Gran Bretagna, secondo il broker inglese, sarà toccata dalle conseguenze, visto che circa il 10% del suo Pil è diretto verso il Vecchio continente. Effetti si vedrebbero anche sul piano valutario con "l'euro in calo a 1,20 dollari e lo yen e la sterlina in apprezzamento rispetto alla valuta unica".
COMMENTA LA NOTIZIA