1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Grecia: Fmi ammette di avere compiuto errori nel primo piano di salvataggio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ammissione di colpa da parte del Fondo monetario internazionale (Fmi) sul piano di aiuti alla Grecia. Il programma di aiuti di Atene era “necessario” e ha portato “notevoli successi”, come ad esempio “il raggiungimento del forte risanamento di bilancio”. L’istituto guidato da Christine Lagarde ha tuttavia ammesso che sono stati commessi molti errori a causa di previsioni di crescita troppo ottimistiche e di disaccordi con i partner europei della Troika (Bce/Ue/Fmi). Lo si apprende in un nuovo rapporto stilato da Fmi sul Paese ellenico. Un mea culpa in piena regola che era stato anticipato ieri dal Wall Street Journal che era entrato in possesso di un documento “strettamente confidenziale”. “Ci sono stati anche notevoli insuccessi – afferma il fondo nel rapporto – La fiducia dei mercati non è stata riguadagnata, il sistema bancario ha perso il 30% dei suoi depositi” e “l’economia è piombata in recessione peggiore delle attese con un elevatissimo tasso di disoccupazione”.
Secondo il rapporto del Fmi il piano di salvataggio confezionato e cucito per Atene ha consentito alla zona euro di “creare le difese necessarie per salvare gli altri paesi che potevano essere travolti dall’effetto contagio della crisi”.