Grecia, l'Eurogruppo trova l'accordo sul debito con Fmi e Bce

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 27/11/2012 - 07:59
Accordo trovato tra Fondo Monetario Internazionale, Banca Centrale Europea ed Eurogruppo sulla questione del debito greco. La difficile quadratura del cerchio si è trovata grazie ai parametri, accettati da tutti, di un rapporto debito/Pil ateniese al 124% entro il 2020 e al 110% entro il 2022. Al momento il rapporto si colloca al 170%, e probabilmente salirà al 190% il prossimo anno. Si tratta perciò, come ha commentato Christine Lagarde, direttore del Fmi, di "una consistente riduzione se si considera l'andamento attuale". "Oggi è un nuovo giorno per tutti i greci", è stato invece il commento del premier elleinco Samaras, che ha così accolto i nuovi parametri più "sostenibili" per l'economia del Paese.
Via libera "politico" nella notte anche all'erogazione dei circa 44 miliardi di aiuti che dovrebbero giungere alla Grecia entro fine anno. La luce verde definitivca verrà data formalmente il 13 dicembre dopo il voto parlamentare dei diversi Paesi dell'Unione Europea.

COMMENTA LA NOTIZIA