Grecia al default a settembre, la Troika non ci sta più (Der Spiegel)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tornano ad addensarsi le paure sulla Grecia. Secondo il magazine tedesco Der Spiegel, la famigerata troika responsabile dei controlli sull’economia ellenica starebbe per pronunciare una sentenza che sospende gli aiuti alla nazione, gettandola nell’insolvenza entro settembre. Le voci, secondo Der Spiegel, provengono da un non identificato funzionario dell’Unione Europea. Secondo i rappresentanti del Fondo Monetario Internazionale, Bce e Unione Europea, spiega il magazine, sarebbe “già chiaro” che i parametri greci non sono tali da assicurare il raggiungimento degli obbiettivi prefissati nel termine stabilito, ovvero il taglio del debito al 120% del Pil entro il 2020. Il che significherebbe che la Grecia avrebbe bisogno di altri aiuti, da 10 a 50 miliardi di euro, cosa che la troika non sarebbe disposta a concedere. Secondo Der Spiegel, nonostante si parli della prossima introduzione del meccanicmo di stabilità ESM come possibile soluzione, ormai la probabilità di un’uscita dall’Euro della Grecia è cosa di cui si parla come di una eventualità da gestire. Intanto, spiega il magazine, il prossimo aiuto potrebbe giungere dalla Bce il prossimo 20 agosto, quando la Grecia dovrebbe rifondere 3,8 miliardi di euro all’Eurotower. L’istituto centrale europeo, dice der Spiegel, potrebbe accettare T-Bills per quell’ammontare dalle banche greche, che in questo modo finanzierebbero il debito di Stato. Almeno fino alla prossima scadenza.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…