1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Grasso e Wall Street potrebbero firmare la pace

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Venticinque milioni di dollari. Si tratta della cifra che potrebbe porre fine alla controversia tra il New York Stock Exchange e l’ex presidente e amministratore delegato, Richard Grasso, dimessosi il 18 settembre 2003 dalla società che gestisce la Borsa americana a seguito delle polemiche suscitate dal suo stipendio miliardario. Grasso aveva lasciato la poltrona con una maxi-liquidazione da 140 milioni di dollari. E ora l’attuale numero uno del Nyse, John Thaine, avrebbe deciso di chiudere la controversia “accontentandosi” di vedere tornare nella casse del Nyse 25 milioni di dollari. Grasso però sarebbe del tutto restio alla restituzione di parte del malloppo.