1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Grano: l’Usda riduce la stima sull’output ed alza quella sui consumi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

+0,7% per le quotazioni del grano che si portano a 6,53 dollari per bushel. Nel WASDE (World Agricultural Supply and Demand Estimates), il report mensile relativo la domanda e l’offerta delle principali colture agricole, il Dipartimento dell’Agricoltura statunitense (Usda, U.S. Department of Agriculture) ha annunciato di aver ridotto la stima sull’offerta di grano 2011/2012 di mezzo milione di tonnellate e di aver alzato di 2,8 milioni la stima sui consumi.

“Nonostante l’incremento di 0,3 milioni della produzione globale, l’offerta complessiva è stata ridotta a causa della revisione delle scorte iniziali”. La revisione al rialzo della produzione ha riguardato Siria, Pakistan e Sud Africa mentre il raccolto atteso di Egitto e Iran è atteso in calo. La maggiore domanda è legata al maggior utilizzo alimentare in Cina, Arabia Saudita, Messico, Filippine e Vietnam. L’Usda ha infine ridotto di 5 centesimi il range relativo il prezzo atteso 2011/12 a 7,2-7,4 dollari.