Grano: quotazioni in calo, pesa il niet di Putin al blocco dell'esport

Inviato da Luca Fiore il Mar, 20/03/2012 - 13:04
Segno meno per le quotazioni del grano, penalizzato dalla notizia che le autorità russe non disporranno un tetto alle esportazioni e dal miglioramento delle condizioni meteo negli Stati Uniti. Il future con consegna maggio quotato al Chicago Board of Trade in questo momento arretra di oltre 1 punto percentuale portandosi a 6,44 dollari per bushel. Questa mattina Vladimir Putin ha annunciato che quest'anno non ci saranno limitazioni alle esportazioni di grano visto che ormai la crisi creata dalla siccità che ha colpito il Paese un paio di anni fa è stata superata. I prezzi risultano penalizzati anche dalle intense precipitazioni che stanno colpendo gli Stati Uniti, destinate, secondo gli esperti, a spingere al rialzo il raccolto a stelle e strisce.
COMMENTA LA NOTIZIA