1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Grano: Coldiretti al G7, speculazione brucia 30 mld dollari. Consumatori e contadini in difficoltà

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il calo delle quotazioni del grano pesa su consumatori e contadini. L’allarme viene lanciato oggi in occasione del G7 a Bari da Coldiretti. In un anno il prezzo del grano al Chicago Board of Trade è sceso da 5,35 a 4,33 dollari per bushel, bruciando quasi 30 miliardi di dollari. Nonostante il forte calo dei prezzi alla produzione agricola, denuncia la Coldiretti, quelli al consumo rimangono alti con conseguenti difficoltà per i più poveri dove resta alta l’insicurezza alimentare con circa 800 milioni di persone che soffrono la fame secondo la Fao. Questo è anche il risultato di una grande volatilità dei prezzi influenzata da speculazioni che spesso non hanno nulla a che fare con la reale situazione di mercato, ma che impediscono la programmazione e la sicurezza degli approvvigionamenti in molti Paesi. Non solo. “Le speculazioni internazionali – aggiunge la Coldiretti – sono aggravate a livello nazionale dalle distorsione di filiera con il risultato che i compensi degli agricoltori sono tornati ai livelli di 30 anni fa”.