Grandi navi veloci: su Grimaldi soffia il Vento della cessione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Consulenti al lavoro per le ultime rifiniture del progetto che dovrebbe portare Grandi navi veloci sotto il cappello di Permira, dove già dimorano i cantieri navali Ferretti. Poi la palla passerà ad Aldo Grimaldi, che nei prossimi giorni secondo quanto risulta a Spystocks.com dovrebbe apporre la firma sul complesso di contratti che compongono l’operazione. Grimaldi dovrebbe ricevere circa 2,9 euro per azione e la presidenza della società, con l’impegno di a reinvestire parte di quanto ricavato (vedi rumor 22 giugno). Il lavoro dei consulenti si è concentrato nell’ultimo periodo sulla definizione del meccanismo della compravendita. Entreranno in gioco due distinte società: una prima di diritto lussemburghese, chiamata “Luxco”, ora posseduta al 100% da Permira e da Luxco Permira, e una seconda (nome provvisorio Vento) che sarà il veicolo materiale attraverso il quale procedere alla compravendita e alla successiva opa. L’operazione prevede che Grimaldi entri con il 20% in Luxco, che sarà dotata delle risorse necessarie per ricapitalizzare Vento prima della compravendita e del successivo delisting qualora l’opa superi il 90% delle adesioni.