Grandi manovre su Telecom

Inviato da Redazione il Mar, 19/12/2006 - 08:36
Quotazione: TELECOM ITALIA
Telecom al bivio. La compagnia telefonica italiana è stretta nel braccio di ferro tra il vice presidente Carlo Buora e l'amministratore delegato Riccardo Ruggiero. Lo scontro è ormai sotto gli occhi di tutti e a breve i nodi verranno al pettine. Buora punta a velocizzare le manovre di riorganizzazione societaria che prevede la formazione di tre business unit, una per la telefonia fissa, una per quella mobile e la terza per la rete. Un piano che lo stesso Ruggiero condivide e che ha contribuito a definire, ma che si scontra con l'incompatibilità personale tra lui e Buora. Se il riassetto andasse in porto, sarebbe naturale una ricollocazione di Ruggiero cui verrebbe affidata la telefonia fissa, mentre attualmente è gestore di tutto il business. Un ridimensionamento che porterebbe probabilmente il manager alla probabile uscita di scena dalla società. Sotto i riflettori anche la questione Tim Brasil, che vede in Buora l'unico rimasto ormai a sollecitarne la vendita per fare in modo che Telecom raggiunga agevolmente i target indicati dalle società di rating, anche se perderebbe la società a più alta crescita del gruppo. Tutti sono consapevoli che nessun manager di alto profilo possa enttrare nel gruppo telefonico italiano entro aprile, data in cui l'assemblea rinnoverà il consiglio, ma se dovesse essere lo stesso Ruggiero a presentare il piano industriale, sarebbe poi inopportuno procedere a un rinnovamente manageriale nel giro di pochi mesi.
COMMENTA LA NOTIZIA