Gran Bretagna: pil scende a sorpresa nel quarto trimestre, +1,7% a/a -1-

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 25/01/2011 - 11:15
La congiuntura d'oltremanica riserva amare sorprese con un ultimo trimestre del 2010 in discesa. La prima lettura flash arrivata oggi evidenzia una flessione dello 0,5% su base trimestrale per il pil della Gran Bretagna. Il consensus prevedeva un progresso di pari entità. Sui numeri potrebbe aver pesato il rigido mese di dicembre con le abbondanti nevicate che hanno frenato l'attività soprattutto del settore servizi e di quello retail. Per la Gran Bretagna si tratta del più debole trimestre dal secondo quarter del 2009 quando ci fu una contrazione dello 0,8%. Nel terzo trimestre l'economia Uk aveva fatto segnare un progresso dello 0,7%. L'ufficio di statistica ha dichiarato che i dati diffusi oggi risultano "più suscettibili di revisione del solito".
A livello tendenziale l'economia britannica evidenzia un progresso dell'1,7% a/a. Il consensus era +2,6% a/a. Nel 2010 la crescita si è attestata all'1,4%, primo anno positivo dopo la recessione del biennio 2008-2009. Prima dell'uscita di dati odierni, la preview di Société Générale, che vedeva comunque una crescita del pil in linea con il consensus, poneva l'accento proprio su due potenziali fattori di debolezza per l'economia britannica: la fine del momentaneo sussulto del settore costruzioni e l'impatto negativo dovuto alle abbondanti nevicate di dicembre.
COMMENTA LA NOTIZIA