Gran Bretagna: l’OBR taglia stime Pil a -0,1% nel 2012 e +1,2% nel 2013

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Office for Budget Responsibility (OBR) ha rivisto al ribasso le stime di crescita dell’economia britannica. Il 2012 dovrebbe concludersi con un calo marginale dello 0,1 per cento rispetto al +0,8% stimato lo scorso marzo. Il prossimo anno invece la crescita dovrebbe fermarsi a +1,2% rispetto al +2% indicato in precedenza, nel 2013 al +2% dal +2,7% indicato a marzo. Per 2015 e 2016 le previsioni sono di una crescita rispettivamente del 2,3% e del 2,8%. Il ministro delle Finanze britannico George Osborne ha detto che l’economia del Regno Unito si sta comunque riprendendo più rapidamente rispetto ai suoi vicini e il prossimo anno registrerà una crescita maggiore rispetto a Francia e Germania.