Gran Bretagna: OBR taglia a +2% la stima per il Pil 2013, alzata quella per 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Office for Budget Responsibility (OBR) ha variato in misura lieve le stime di crescita dell’economia britannica nel prossimo biennio. Il ministro del Tesoro britannico, George Osborne, ha infatti annunciato oggi che le nuove stime dell’ufficio indipendente responsabile del budget sono di un progresso del Pil nell’ordine dello 0,8% quest’anno rispetto al +0,7% indicato lo scorso novembre. Nel 2013 attesa invece una crescita del 2%, poco sotto il 2,1% stimato lo scorso autunno. Osborne ha rimarcato che ritiene poco probabile che l’economia britannica ricada in recessione. L’OBR ha messo mano con decisione invece alle stime sull”eurozona, vista contrarsi dello 0,3% quest’anno rispetto al +0,8% previsto in precedenza. Nel suo discorso al Parlamento sul budget, Osborne si è impegnato a “riparare un modello di crescita disastroso che ha creato un debito record” facendo leva soprattutto sulla riforma fiscale.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede nel corso della seconda parte i prezzi delle abitazioni statunitensi: alle 15 sarà diffuso sia l’aggiornamento elaborato dalla FHFA (Federal Housing Finance Agency) e sia quello realizzato da Standard & Poor’s. Dopo l’a…

BANCHE CENTRALI

Zona Euro: salgono le probabilità di una stretta a marzo 2018

L’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle elezioni francesi spinge le probabilità di un incremento dei tassi di Eurolandia a marzo 2018. Secondo le indicazioni in arrivo dai tassi EONIA (Euro OverNight Index Average)…