Gran Bretagna: aspettando Gordon Brown (Fondionline.it)

Inviato da Redazione il Mer, 20/06/2007 - 09:52
Con il cambio della sterlina ai massimi dal 1981 contro l'Usd gli operatori pronosticano la fine della politica monetaria restrittiva.
A fine giugno (il 27 giugno) Tony Blair lascerà la poltrona di primo ministro a Gordon Brown, l'attuale cancelliere dello scacchiere. I sondaggi indicano che sarà difficile per Brown rinverdire le fortune del Labour Party, una formazione politica che sembra stanca e demotivata dopo un decennio di governo. Il nuovo primo ministro dovrà fare i conti con l'opposizione del Conservative Party, guidata dal leader telegenico David Cameron.
Il Regno Unito è una monarchia costituzionale. Il capo dello Stato è la Regina Elisabetta II. Il Parlamento è composto da una 'House of Commons', eletta dai cittadini e da una non eletta 'House of Lords' (che ora sta per subire una profonda riforma). Il Conservative Party (formazione politica di centro destra) ha governato il paese per diciotto anni consecutivi, prima di passare la mano al Labour Party nella tornata elettorale del 1997. I labour sono stati eletti per tre volte consecutive (l'ultima a maggio 2005). La terza forza politica del paese sono i Liberal Democratics. (Segue).
COMMENTA LA NOTIZIA