Il governo scongela EdF in Edison e prova a sciogliore il nodo Edipower

Inviato da Redazione il Mer, 13/07/2005 - 08:13
Quotazione: EDISON
Il governo scongela sul filo di lana il tetto del 2% ai limiti di voto di EdF in Edison e spiana la strada al maxi accordo trilaterale che vedrà Aem e il colosso francese assumere il controllo di Foro Bonaparte da una parte e dall'altra Enel in cambio entrare nel mercato francese dell'energia. Il Senato ha infatti dato il via libera alla conversione in legge del decreto che fissava i paletti alla partecipazione francese in Italenergia, la holding di controllo del secondo operatore italiano. Non si tratta però dell'unico provvedimento sul tavolo dell'esecutivo in merito alla complessa partita su Edison: il governo sta valutando anche se modificare la normativa che impedisce ai soggetti pubblici di detenere una quota superiore al 30% nelle ex Genco dell'Enel. Lo ha ammesso Claudio Scajola, ministro delle Attività produttive, riferendosi alla normativa che costringerebbe attualmente EdF a cedere le centrali Edipower che fanno capo a Edison. Diversi dei concorrenti di Foro Bonaparte con le altre municipalizzate in testa si sarebbero già candidati all'eventuale acquisizione.
COMMENTA LA NOTIZIA